A legenda di La Llorona per zitelli è adulti

E leggende facenu parte di u folcloru, una storia chì ùn hè nè mitu nè realità, ma si trova in un mezu mezu. Queste ponu esse eventi naturali o soprannaturali, induve in questu casu a legenda di a donna chì piange si trova in u sicondu puntu, postu chì hè u banshee di una donna chì viaghja sfarenti lochi in cerca di i so figlioli.

In questu casu particulare, hè una legenda chì hè ampiamente cunnisciuta in diverse regioni di l'America Latina, postu chì ci sò diverse variazioni in ogni paese (ancu in diverse parti di questu). Questu hè perchè per anni, ci sò stati figuri cù caratteristiche simili, cum'è quelli chì si trovanu in a mitulugia di l'aborigini; chì si sparghji in tuttu u cuntinente è dinò, a culunizazione spagnola li hà permessu di esse tradutti in lingua ispanica.

Tuttavia, una di e storie più rappresentative è chì si pensa à esse a vera leggenda, hè quella di u Messicu; chì pudete leghje quì sottu. In più, dopu daremu qualchì dettu interessante nantu à st'essere sopranaturale chì hà spaventatu tante persone, postu chì ancu se a so origine risale à l'America Latina, hè cunnisciuta ancu in altri paesi d'Europa è d'Asia.

Chì hè a vera storia di La Llorona?

L'urìgine di a storia ùn hè micca cumpletamente chjara, postu chì, cumu l'avemu dettu, ci sò una seria di versioni cù differenze sicondu u paese, ma postu chì u Messicu hè unu di i più populari, hè quellu chì diceremu quì sottu.

À u principiu di u XVIIu seculu, una donna indigena d'aspettu veramente bellu era profondamente innamurata di un Spagnolu di a culunia, chì s'innamurava ancu d'ella è vulia ancu ch'elli si maritessinu. Hà accettatu è anu cuminciatu à campà inseme, ma per via di u machismu di l'epica, a donna ùn pudia micca accumpagnallu postu chì avia parechje riunioni è oblighi perchè era un diplomaticu impurtante di l'epica. Tuttavia, tramindui anu amatu a so cumpagnia in u tempu chì puderanu esse inseme.

A coppia hà avutu trè figlioli in dece anni, ma a donna si sentia sempre insatisfatta cun un aspettu chì ùn la facia mancu dorme qualchì notte, chì era u fattu chì i suoceri ùn accettavanu micca a relazione, perchè era di una classe diversa chè u maritu, ùn era micca qualcosa bè vistu à quellu tempu è era ancu cunsideratu cum'è una colpa grave per i genitori i più cunservatori.

Per via di quessa, a donna cù ogni ghjornu chì passava è tenendu à mente quellu prublema chì a disturbava, era piena d'odiu contr'à a famiglia. Ciò chì nimu sapia hè chì un mostru era generatu, ciò chì, cun u fattu ch'ella era assai ghjelosa di u maritu è ​​di i cummenti di i furesteri chì stava pensendu à lascià la in ogni mumentu, scatenaria una vera disgrazia.

Una notte, accecata da sti sentimenti negativi, hà decisu di piglià i so figlioli da a casa è di fughje in un fiume chì era relativamente vicinu. Quì, si tinia strettu à u più chjucu di elli è u sottumessu finu à a so morte, è ancu l'altri dui.

À mezu à l'omicidiu è una volta chì a donna hà scaricatu tuttu l'odiu accumulatu assassinendu i so figlioli, per un mumentu a so mente hà riesciutu à chjarificà è hà capitu ciò ch'ella avia fattu. Avia ghjustu tombu i so trè figlioli affucendu li in un fiume è ùn era nè un sognu nè un incubo, cume qualcunu averia vulsutu ch'ellu fussi. Eranu i fatti, hà ghjustu finitu a vita di trè zitelli innucenti chì ella stessa hà curatu dapoi ch'elli eranu in panza.

Per via di questu, a donna hà cuminciatu à urlà addisperata mentre chianciva, qualcosa chì durò per un periudu considerableu di tempu. Tuttavia, perchè u flussu di l'acqua hà pigliatu i zitelli è a situazione inquietante chì hè accaduta, questu hà causatu una sorta di amnesia; cusì s'arrizzò prestu è cuminciò à circà i trè zitelli, cridendu d'avè messu in piazza mentre chianciava addisperata senza ragione apparente (sicondu ella).

Versioni di a legenda di a donna chì pienghje

  • In u versione di a storia di a donna chì pienghje per i zitelli piccula a storia hè cumplettamente diversa, in più d'esse un pocu più corta è si tratta di una donna fantasma chì hà per scopu di spaventà quelli irresponsabili chì ùn anu micca cumpiitu i so duveri.
  • Ci hè ancu un'altra variazione di a legenda induve a donna si suicida qualchì tempu dopu avè assassinatu i so figlioli. Tandu u corpu hè truvatu da un paisanu chì ùn pò micca cuntattà nisun membru di a famiglia (ricordate chì era una donna indigena chì campava circundata da altre classi) è l'hà intarrata. Ma per via di u so bisognu di truvà i so figlioli, l'ànima hè stata lasciata errante.
  • D'altra parte, hè pussibule truvà un'altra versione in cui u scopu di a donna chì piange hè di spaventà l'omi chì sò infideli o i genitori chì sò irresponsabili quandu si occupanu di i so figlioli.

Questa incredibile legenda di a donna chì piange hè nata, secondu ciò chì si dice in parechje cità di u Messicu, perchè per parechje notti, a ghjente era spaventata da i stridi è i gridi di una donna dispirata. Tuttavia, una notte l'abitanti anu pigliatu u curaghju di sorte per truvà d'induve hè venutu.


U cuntenutu di l'articulu aderisce à i nostri principii di etica edituriale. Per signalà un errore cliccate quì.

Sianu the first to comment

Lasciate u vostru cummentariu

U vostru indirizzu email ùn esse publicatu.

  1. Responsabile di i dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopu di i dati: Cuntrolla SPAM, gestione di cumenti.
  3. Legitimazione: U vostru accunsentu
  4. Cumunicazione di i dati: I dati ùn seranu micca cumunicati à terzi, eccettu per obbligazione legale.
  5. Archiviazione di dati: Base di dati ospitata da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: In ogni mumentu pudete limità, recuperà è cancellà e vostre informazioni.