Cumu realizà u duellu in modu soddisfacente?

"Prima o poi, quelli chì evitanu ogni dulore cusciente collassanu, di solitu in forma di depressione." (J. Bowlby)

Quandu si vive, hè inevitabile di sperimentà perdite, perchè nunda hè permanente, u dulore hè u prucessu chì si sviluppa quandu si vive una perdita, (morte di una persona cara, ripartizione di una relazione, cambiamentu di paese, ecc.) u scopu hè di uttene una adattazione emotiva è psiculogica à a vita cun detta perdita, A so etimulugia hè: duellum o cumbattimentu è dolus dolus.

U dolu di successu hè quandu si ottiene l'adattazione soddisfacente à una perdita, d'altra parte, u dolu patologicu hè quandu stu prucessu ùn hè micca risoltu in modu soddisfacente. A maiò parte di queste persone necessitanu aiutu prufessiunale, postu chì un prucessu di dolu trattatu male pò purtà à prublemi cum'è depressione.

Parechji autori sò d'accordu chì quandu si sperimenta a morte di una persona cara, a durata di u prucessu di dolu di solitu dura trà 1 è 3 anni è chì in generale, u primu annu hè u più difficiule.

Si sà chì un successu prucessu di dolu hè statu compiu avendu u pussibilità di arricurdassi di una persona chì hè morta senza sperimentà u dulore, malgradu sente una certa tristezza, in più di pudè adattassi à vive senza quella persona.

A psichiatra Elizabeth Kubler Ross, in u so libru On Grief and Pain, descrive e fasi 5 di u dolore:

1) Negazione: Hè un mecanismu di difesa chì si compone di una barriera chì usamu da ùn esse capace di assimilà l'infurmazioni à grande impattu, ci aiuta à ammuttunisce è à riduce a suffrenza causata da nutizie inaspettate. Accade temporaneamente, cume un modu per rimandà è preparamu per affruntà a realità.

2) Rabbia: In questa tappa, a negazione si trasforma in rabbia, chì di solitu si move per noi, a nostra famiglia, i nostri amichi cari, o a persona chì hè morta, genera ancu qualchì risentimentu versu ella., tuttu què pruvucendu un grande sensu di culpabilità chì alimenta più rabbia versu noi stessi.

À questu stadiu ci sò parechje dumande è rimproveri cum'è: perchè eiu? U mondu hè assai ingiustu!

Hè impurtante di lascià à a persona chì trasforma u dolu campà queste emozioni è sprimà a so rabbia, senza piglià la personalmente, perchè duvemu capisce chì hè una parte necessaria di u prucessu di dolu.

3) Accordu o negoziazione: Questa tappa hè di solitu assai breve. In questu, a persona chì soffre prova à ghjunghje à accordi cù qualchì forza superiore (chì pò esse Diu) per dumandà chì a persona deceduta ritorna, in cambiu di ogni sacrifiziu, cerca ancu di ghjunghje à accordi per facilità a superazione di a perdita. Questa tappa hè carattarizata da fantasìi nantu à u ritornu à u passatu, quandu a persona era sempre viva, ci hè ancu assai penseru à ciò chì seria accadutu se a persona ùn era micca morta o cume a perdita puderia esse stata evitata.

4) Depressione: Questa fase hè caratterizata da alta tristezza, nostalgia è malincunia, a persona ùn pò più cuntinuà à tene a negazione, si rende contu chì a morte hè un veru avvenimentu. Quì, cuntinuà cù l'attività quotidiana di a vita hè assai difficiule, certe volte smettenu di manghjà, apparisce prublemi di sonnu, mancanza d'energia, ecc. a persona cumencia à preparassi per accettà a realtà di a perdita.

Duvemu lascià a persona passà per questa tappa, esprimendu ciò chì sente, senza circà di incuraghjela, perchè Hè nurmale per ellu esse tristu, dicenduli chì ùn hè micca tristu seria contraproduente.

5) Accettazione: Avendu passatu e tappe sopra menzionate, si suppone a perdita, chì a persona ùn tornerà micca è chì da quellu mumentu duveremu cuntinuà à campà senza elli. Hè accettatu chì a morte hè una parte inevitabile di a vita è chì questu ùn hè colpa di nimu. À questu stadiu, ancu s'ellu ci hè una certa fatica emotiva, hè generalmente pussibile avè speranza chì e cose anderanu bè è chì pudemu cuntinuà à campà in quella nova realtà senza a persona morta. E persone cumincianu à fucalizza più nantu à u futuru invece di cuntinuà à caccia u passatu è hè quì chì a pace è a tranquillità ponu finalmente esse sperimentate.

J. William Worden in u so libru "Trattamentu di u dolu" parla di quattru prucessi o compiti chì devenu esse attraversati in u prucessu di dolu:

1.- Accetta a realità di a perdita: Ancu s'ellu hè difficiule per amparà à assimilà una nova realità, duvemu affruntà u fattu chì ùn pudemu micca avè u cuntattu cù a persona morta di novuA negazione pò intervene in questu compitu, dunque invece di pruvà à ricusà a perdita, deve esse assunta. Prima a perdita hè assimilata cognitivamente è dopu emotivamente, per questu compitu si consiglia di ricurdà è di parlà di a persona morta.

2.- Travaglia l'emozioni è u dulore di a perdita: À questu stadiu hè impurtante accettà l'emozioni chì sò generate da a perdita, invece di pruvà à evitàli, perchè nigalli li pruducerà più dulore. Queste emozioni devenu esse travagliatu è espressu, u dolore deve esse risentitu è ​​assuntu.

3.- Adattatevi à un ambiente induve u defuntatu hè assente: Questa tappa hè di primura, hè una fase di sistemazione di u fattu in a nostra vita, in questu i roli è i spazii chì a persona morta hà avutu in a nostra vita anu ripercussioni nantu à a nostra identità, Chì duvemu ricustruisce secondu a nostra nova realità (questu include l'assunzione di nuove funzioni, responsabilità, azzioni è ruoli). Hè un prucessu cumplicatu, perchè duvemu capisce chì a nostra vita cambierà inevitabilmente è ancu a nostra visione di u mondu serà diversa.

4.- Traslocu emotivamente u mortu è cuntinuà à campà: Ùn ci scurderemu micca di a persona morta, nè serà faciule di campà senza ella, ma Duvemu accoglie a so perdita in a nostra vita, truvallu un locu simbolicu induve pudemu situallu emozionalmente per continuà à vede significatu in a nostra vita, ancu se serà un significatu diversu. A perdita piglierà una nova perspettiva è a trasfurmazione pò esse realizata à livellu persunale.

Sapemu chì quandu sperimentemu una perdita ùn torneremu micca à esse i stessi, ovviamente cambieremu, l'importante hè di sapè chì puderemu campà senza a persona morta è di continuà à circà modi per esse in pace è siate felici valutendu e persone chì ci anu sempre. restanu è soprattuttu stimendu noi stessi.


U cuntenutu di l'articulu aderisce à i nostri principii di etica edituriale. Per signalà un errore cliccate quì.

2 cumenti, lasciate i toi

Lasciate u vostru cummentariu

U vostru indirizzu email ùn esse publicatu.

  1. Responsabile di i dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopu di i dati: Cuntrolla SPAM, gestione di cumenti.
  3. Legitimazione: U vostru accunsentu
  4. Cumunicazione di i dati: I dati ùn seranu micca cumunicati à terzi, eccettu per obbligazione legale.
  5. Archiviazione di dati: Base di dati ospitata da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: In ogni mumentu pudete limità, recuperà è cancellà e vostre informazioni.

  1.   Irene Castañeda dijo

    È chì ne pensemu di l'autodolore? Quandu hè a stessa persona chì hà decisu di rompe? Ghjustu eri avia da lascià a mo relazione, ma per una ragione irrazionale ùn pudu micca. Avà sentu chì mi trovu in una bolla chì pare ch'ella sparghi in ogni mumentu, è chì ùn vogliu micca accettà. Cumu superà un duellu quandu, malgradu tuttu, ùn site mancu sicuru chì vulete? Sostenere a morte di una persona cara hè terribile, a cosa più terribile pussibule, ma ùn ci hè nunda chì pudete fà per fà turnà quella persona ... quandu sapete chì pudete fà qualcosa per vultà in quellu locu è decide di ùn fà per paura di l'avvene, innò a sò cumu si pò purtà ...
    Vi ringraziu è scusate d'avè sviate un pocu da u tema, ma questu email ghjunse appena à u mo email oghje dopu ieri.

    1.    Dolores Ceñal Murga dijo

      Ciao Irene, finisce una relazione hè sempre difficiule, soprattuttu se a relazione hè sempre viva, ma certe volte ci rendimu contu chì a relazione è hè morta ancu se ci simu sempre, ùn simu simpliciamente micca vulsuti accettà è simu sempre quì in una relazione chì hè dighjà diventata in un cadaveru, sì hè cusì, hè megliu finisce a relazione, ma se a relazione ùn hè micca morta, pudete sempre travaglià per salvallu,
      ralegrà
      riguarda