Cattive notizie in aeroporto e un esempio di solidarietà emotiva

Vi racconterò un breve aneddoto reale accaduto in un aeroporto e questo mostra il grado di empatia che esiste nelle persone quando qualcosa va storto.

Oggi io e il mio capo siamo atterrati in un aeroporto pronti ad incontrare alcuni clienti molto importanti. Non appena sono atterrato ho acceso il telefono e cominciarono ad arrivare messaggi vocali e di testo di parecchi parenti stretti.

La solidarietà emotiva delle persone.Chiama a casa. Tua madre ha avuto un grave ictus ed è in terapia intensiva ”si legge nel primo sms apparso sul telefono.

Il mio capo mi ha detto che dovevo andarmene immediatamente. Quando mi sono messo in fila alla biglietteria, ho iniziato a parlare con mio fratello delle condizioni di nostra madre, piangendo gli ho spiegato che avrei provato a prendere un volo che è uscito in 30 minuti.

Le dodici persone in fila davanti a me hanno sentito la mia conversazione e mi lasciano passare tutti. Successivamente, un rappresentante della compagnia aerea è uscito dietro il bancone e mi ha consegnato un pacchetto di fazzoletti. Prima che avessi il tempo di reagire mi ha dato un grande abbraccio.

Ho fatto il mio volo. Mia madre è in una situazione stabile.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.