Cos'è lo strutturalismo? Autori, elementi e caratteristiche

La teoria dello strutturalismo, chiamata anche psicologia strutturale, ha rivoluzionato la contemporaneità: dal momento del suo avvicinamento, l'essere umano ha visto se stesso nella responsabilità del suo comportamento rispetto alla sua coscienza e capacità di sviluppo.

Questa teoria della conoscenza è stata sviluppata nel XNUMX ° secolo da Wilhelm Maximilian Wundt e Edward Bradford Titchener, dove si studia la mente adulta, attraverso metodi come l'introspezione che permettono al paziente di approfondire le proprie emozioni e le esperienze passate, alla ricerca di ogni cambiamento che dimostri maggiori informazioni sul contenuto interno della persona sia emotivamente e psicologicamente.

Cos'è lo strutturalismo?

Il termine psicologia strutturale, si riferisce allo studio degli elementi della coscienza, ha un approccio completamente filosofico che non è classificato in un unico pensiero come l'antropologia culturale, la linguistica o il marxismo.

L'obiettivo principale dello strutturalismo è approfondire le scienze umane, si propone di analizzare un'area specifica, quest'area è definita come un sistema completo con parti correlate tra loro, cioè si cerca una qualità interna del paziente, considerata come una struttura che a sua volta ha un significato all'interno della cultura stessa.

Il significato stesso che viene dato a tale struttura viene esaurientemente studiato e messo in discussione in anticipo, per questo vengono applicati metodi come lo studio del comportamento che l'individuo ha nella sua vita quotidiana.

Attività molto comuni che non significano sottomissione allo stress da parte del paziente, in generale, sono attività e abitudini quotidiane che la persona ha già messo in atto nella propria vita; Un esempio: il modo in cui servi i cereali, come prepari gli altri piatti, quanto spesso vai in chiesa.

La novità posta dallo strutturalismo consiste nel rompere con qualsiasi concetto di struttura in quanto radicato nella psicologia “convenzionale”. Questo, a sua volta, espone alla necessità di eliminare qualsiasi struttura di condizionamento.

Uno dei pionieri e principali esponenti di questa teoria fu l'etnografo e antropologo Claude Lévi-Strauss, che ha analizzato fenomeni culturali come la mitologia e i sistemi di parentela.

D'altra parte, il tedesco Wilhelm Maximilian Wundt, che era profondamente concentrato sullo sviluppo della teoria ed era nelle fasi principali del suo studio, ha considerato di fare un test nel suo laboratorio, dove ha preso una mela e vi ha scritto le sue caratteristiche. secondo i loro criteri: com'è la mela, che aspetto ha, che sapore e che consistenza ha dentro ...

Applicare uno dei principi dell'introspezione che determina che ogni esperienza cosciente deve essere descritta nei suoi caratteri più elementari.

Ciò garantirebbe che l'individuo fosse determinato a impegnarsi molto di più nell'introspezione e non solo etichettare un oggetto per quello che è ad occhio nudo.

Wundt 

Wtimone Massimiliano Wundt, era uno psicologo, fisiologo e filosofo tedesco. Sviluppato il primo laboratorio sperimentale in Lipsia. In questa città fu il professore universitario di Edward Bradford Titchener che in seguito sollevò la teoria dello strutturalismo secondo gli esperimenti, i saggi e le teorie studiati insieme al suo insegnante.

Wundt è spesso associato alla letteratura antica e alla sua relazione con l'implementazione di metodi di introspezione simili. Wundt fa una precisazione sulla validità attribuita alle esperienze valutate sotto la lente di ingrandimento dell'introspezione controllata e quelle che sono state studiate sotto correnti filosofiche, che in questo caso chiama pura introspezione.

Titchener

Edward B. Titchener era uno psicologo britannico, che era uno studente di Wilhelm Maximilian Wundt, che diventerà il suo mentore per tutta la vita e lo incoraggerà a esporre la sua teoria al mondo. Da adulto si è trasferito negli Stati Uniti, dove ha avuto più successo.

È considerato il fondatore dello strutturalismo, è chiaramente introspezionista, al momento del suo arrivo negli Stati Uniti ha commesso l'errore di presentare il suo maestro come tale, il che ha confuso molto di più la popolazione americana, poiché in quella parte del mondo, no, esisteva alla differenza tra coscienza e inconscio.

La realtà di Wundt era che non poteva definire l'introspezione come un metodo valido per raggiungere l'inconscio, poiché la intendeva come introspezione all'esperienza cosciente che non aveva componenti esterne influenti.

Ha classificato le strutture secondo elementi o reazioni osservabili come valide per appartenere alla scienza, qualsiasi altra reazione considerata come un fenomeno presente ma la cui origine o validità non è determinata con precisione, deve semplicemente essere scartata dalla società.

Caratteristiche dello strutturalismo

  • osservazione: È presente in tutti i processi di studio, è essenziale per determinare il comportamento del paziente in base a quali esperienze passate ha vissuto. Va notato che questa osservazione non può interferire in nessun momento nell'introspezione dell'individuo.
  • La lingua come sistema: Questa corrente considera il linguaggio come un sistema, cioè non è dissociato da nessun elemento nel suo insieme.
  • Approccio descrittivo: il comportamento dell'individuo è studiato sotto l'introspezione per fare una descrizione accurata di ogni processo, cambiamento ed esperienza che l'individuo subisce.
  • Metodo induttivo: si lascia da parte l'esperienza dell'ambiente o del contesto, si fa una teoria dall'analisi del corpo in quanto tale.
  • Analisi strutturale: Viene utilizzata una terminologia adattabile alle esigenze dell'individuo, per questo è necessario specificare i livelli e specificare le nozioni secondo le unità in modo gerarchico.
  • Background: Come ogni corrente o studio, ha antecedenti, in questa occasione lo strutturalismo è governato dall'influenza dell'esistenzialismo, non come filosofia, ma come impulso per la nascita della teoria strutturale.
  • Prospettiva metodologica: Sebbene il metodo abbia in esame teorie e ramificazioni filosofiche, non significa che possa essere classificato come una scuola, piuttosto deve essere implementato con una prospettiva metodologica per lo studio del comportamento dell'essere.  
  • Contesto e relazioni: Lo strutturalismo nasce nei concetti di marxismo e funzionalismo, condividendo somiglianze in quanto tutti condividono concetti e nozioni al di fuori del concetto di scienza.
  • Strutturalismo e letteratura: In questa arte, lo strutturalismo cerca di studiare ogni struttura classificata in paragrafi o pagine per fare un confronto tra opere più antiche, appartenenti ad altre culture e contesti.

La psicologia della coscienza

Per approfondire lo studio della psicologia della coscienza stessa, lo strutturalismo si basa sull'applicazione dei seguenti metodi di ricerca e qualificazione:

Introspezione

Titchener ha utilizzato l'introspezione come metodo principale di studio, ottenendo così una determinazione esatta di tutte le componenti della coscienza, che diventa individuale in base alle esigenze di ogni essere.

Ha affermato che lo stato di coscienza può diventare un metodo di conoscenza infinita e immediata, attraverso l'introspezione nell'essere stesso.

A differenza del metodo di introspezione implementato da Wundt, che era molto superficiale, quello di Titchener era completamente un processo, furono imposti ordini severi per poter sviluppare lo studio attorno alla coscienza di essere, al fine di presentare un'analisi introspettiva molto più completa e completa. .

Ogni esame consisteva nel confrontare il paziente con un oggetto, senza negarne l'origine, la classificazione e l'uso, successivamente, la persona doveva essere in grado di nominare o descrivere le caratteristiche dell'oggetto in uno stato di introspezione.

L'unica condizione imposta al paziente era quella di non menzionare in nessun momento il nome dell'oggetto, in modo che potesse approfondirne le altre caratteristiche.

Elementi della mente

Titchener ha classificato ciascuno degli elementi della mente: elementi di percezione, elementi di idee ed elementi di emozioni, questi possono essere suddivisi nelle loro proprietà: qualità, intensità, durata, chiarezza e lunghezza.

Le immagini e le sensazioni mancano di chiarezza, quindi possono essere suddivise in un gruppo di sensazioni.

Questi tre elementi menzionati in precedenza, concludono che ogni sensazione è elementare.

Significa che ogni ragionamento può finalmente essere suddiviso in sensazioni, che vengono raggiunte solo ed esclusivamente attraverso l'introspezione.   

Interazione degli elementi

Il secondo approccio nella teoria di Titchener era che ciascuno degli elementi mentali interagisse tra loro per creare un'esperienza cosciente.

Reazioni fisiche e mentali

L'interesse principale di Titchener era quello di essere in grado di mettere in relazione i processi fisici con le esperienze coscienti, quali cambiamenti sperimentati essendo sottoposti a introspezione, sostenevano gli inglesi, che ogni reazione fisiologica era strettamente correlata all'introspezione, che senza questo tipo di reazioni, lo stesso processo poteva essere considerato inutile fallito.

Strutturalismo in letteratura

Lo strutturalismo analizza la letteratura come metodo di studio per il paziente, uno strutturalista molto critico farà un esame approfondito di ogni paragrafo che contiene detto testo, va notato che l'opera letteraria può appartenere a qualsiasi genere, l'importante di questo compito è analizzare la struttura dell'opera molto più nella narrazione che nel suo contenuto, che in questo caso è “inutile”.

L'obiettivo di questa attività è quello di poter confrontare il lavoro con strutture appartenenti ad altri tempi e culture per rilevare eventuali legami o relazioni con ciò che si sta analizzando.

Strutturalismo nella contemporaneità

Lo strutturalismo ha dato un cambiamento alla vita contemporanea dell'adulto medio, con l'arrivo di questa teoria alla vita quotidiana di coloro che l'hanno implementata, le scienze umane sono fiorite in modo esponenziale.

Ad un certo punto la storia ha assunto un significato nuovo e diverso, l'individuo ha trasformato completamente le strategie del sistema, aggiornando così i nuovi metodi di studio del comportamento umano secondo le esperienze acquisite nel corso della sua vita.

Il modo di comportarsi dell'essere non è più governato da pregiudizi e valori estetici privi di alcun fondamento scientifico. Ora l'importanza dell'introspezione del proprio essere ha acquisito una preminenza sufficiente per essere responsabile in tutti i sensi della propria esperienza sensoriale.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

4 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Jose Colmenares suddetto

    Molto importante per la conoscenza scientifica nella nostra società moderna.

  2.   EDWIN MANUEL ILAYA suddetto

    chi è l'autore di questa pagina? per citarlo in un documento di ricerca

  3.   Edera suddetto

    Quali sono le fonti di questo articolo? È sempre necessario averli, per poter citare nei documenti di ricerca.

  4.   SUANNY JURADO SUAREZ suddetto

    LA VERITÀ HO BISOGNO DI QUALCUNO CHE MI AIUTA QUAL È L'OGGETTO DI STUDIO E DOVE È ARRIVATO AYUDAAAAAAAA