Perchè hè dannosa a divisione trà corpu è mente? Guida per migliurà a nostra respirazione

Divisione è disconnessione trà corpu è mente:

Nel corso di i seculi, a falsa idea chì non solu a nostra mente hè separata da u nostru corpu, ma chì hè ancu superiore à ella, si hè diffusa, in particulare in a cultura occidentale.

In a mente risiede a ragione, l'identità, a verità, mentre u corpu hè vistu cum'è a fonte di impulsi incontrollati, indesiderati è ancu brutti; u corpu hè quella parte "animale" chì duvemu cuntrollà à tutti i costi. In fatti, parechji prublemi cum'è l'attacchi di panicu o disfunzioni sessuali venenu micca solu da e credenze trasmesse da e nostre famiglie d'origine ma sò ancu per a nostra ignoranza di u corpu è a paura di e nostre sensazioni fisiche. Ma ciò chì mostra a ricerca, chì i risultati rivoluzionanu u campu di a psiculugia, hè questu sta supposta divisione hè tutalmente illusoria. In realtà simu noi, esseri umani, chì l'emu creata.

corpu è mente

Questa dissociazione trà e diverse parti chì custituiscenu a nostra persona cummencia à esse rimarcata digià in i primi anni di scola in cui u sviluppu è l'usu di l'intellettu prevale à u detrimentu di e nostre sensazioni è di i muvimenti di u corpu è di a nostra creatività. Ci hè dettu di stà tranquilli, di fà casu, di stà à pusà è di stà zitti, di dumandà permessu per andà à i bagni, è cusì nant'à un elencu infinitu di pruibizioni è richieste. Fondamentalmente da a zitiddina simu addestrati per amparà à astratti da i nostri bisogni (quandu si presentanu à e volte chì sò cunsiderate "inappropriate" - ma improprie secondu à quale?) è per tace u nostru corpu.

Hè tristu, ma pare chì l'uniche volte chì ricordemu u nostru corpu hè quandu face male. Altrimenti, u nostru corpu passa a maiò parte di u tempu inosservatu. Ancu quandu femu sport, avemu spessu usemu u nostru corpu cum'è strumentu, è ci scurdemu di a magia di a sperienza stessa di i nostri sensi è di u mumentu presente. Avemu obiettivi è realizemu un compitu dopu l'altru in modu automatizatu è pensendu à u prossimu, ma ci scurdemu di l'essenziale: u quì è avà. Ùn capimu mancu appena ciò chì accade intornu à noi, è menu di ciò chì accade in noi. Simu immersi in a nostra testa è chjappi in una ruminazione cuntinua nantu à u passatu è preoccupazioni per l'avvene. E ancu se ùn hè micca chì sia assai piacevule, hè più faciule di stà quassù perchè almenu hè un locu cunnisciutu è hè "sottu u nostru cuntrollu", o cusì pensemu. Da l'altra parte, u fattu d'avè campatu un avvenimentu traumaticu ci face più propensi à a dissuciazione trà corpu è mente. I disordini alimentarii, per esempiu, nascondenu spessu traumi di a zitiddina.

U nostru modu frammentatu di respirazione:

Un esempiu di sta disconnessione cù u nostru corpu si riflette in u nostru modu di respirà: a grande maggioranza di noi respira frammentata, corta è troppu rapida. Ùn assorbemu micca abbastanza ossigenu (chì hè u nutriente più vitale per u nostru corpu) nè eliminemu abbastanza diossidu di carbonu.

Quandu simu zitelli queste alterazioni in a nostra respirazione sò relativamente corte, ma pocu à pocu diventanu più frequenti è durabili, finu à chì vene un mumentu chì diventa abituale è a nostra respirazione ùn sia più capace di ricuperà u so flussu originale. Ci simu abituati à stu modu disfunzionale di respirazione. Parechji genitori tenenu u so zitellu quand'ellu pienghje è quandu ferma di pienghje u rimettenu in culla. Ma sicondu Carola Speads, per prumove boni abitudini di respirazione in u zitellu, duvete cuntinuà à abbracciallu, pattendulu in daretu per cunsulallu finu à chì a so respirazione si calmi.

I vantaghji di amparà à respirà currettamente:

Esse in cuntattu cù u nostru soffiu ci aiuta à esse più resistente per trattà e sfide chì prupunimu è ancu di gode di a vita più cumpletamente. A nostra salute, u nostru umore è a nostra creatività dipendenu da u fornimentu d'ossigenu chì a nostra respirazione ci furnisce. Cusì, amparà à respirà bè purifica u nostru sangue, Ci aiuta à pensà più chjaramente è favurisce l'emergenza di penseri più pusitivi.

Cumu migliurà a nostra manera di respirà:

Più chè mette in pratica certi esercizii, u semplice fattu di fà casu à a nostra respirazione (attenzione) è di ricunnosce a so esistenza funziona. Scusate di deludevi, fanatichi di l'azione. Ma ùn ghjova à nunda di vulè cambià ciò chì accade in a nostra respirazione perchè a respirazione hè un meccanisimu d'autoregulazione. Lasciemu chì u cambiamentu emerga da per ellu, senza furzà nè pruvà à cambià nunda. Quandu mostremu una attitudine aperta, curiosa è accettante, hè quandu e sensazioni, emozioni è immagini di l'incusciente cumincianu à emergere. Ùn hè micca faciule. Hè un travagliu chì richiede pratica è pazienza. Ma cù u tempu, i risultati sò assai gratificanti.

D'altra parte, ùn ne scurdemu micca u respiru hè fattu di trè parti: exhalation- pause- inalazione. A durata di a pausa hè essenziale perchè se l'avemu accurtata, per esempiu, ci senteremu più agitati o precipitati. D’altronde, hè nurmale di sente chì a nostra respirazione perde a so fluidità o naturalità quandu ci concentremu a nostra attenzione. Se osservemu chì a nostra respirazione hè accelerata, agitata o deregulata, nunda ùn accade. Fighjemu cun quellu sintimu di frustrazione, ansietà, irritazione, o qualsiasi altra emozione chì vene, è indulgiamu noi stessi. Ùn falemu micca in a tendenza di vulè silenzià ogni emozione negativa o sensazione (cum'è simu abituati à fà) postu chì sò ugualmente validi è facenu ancu parte di noi. Meritanu un locu è a nostra attenzione. È sapemu chì riprenderli ùn hà altru effettu ch'è alimentà li di più.

Dumandemu:

Chì succede à a mo respirazione quandu mi lavu i denti, quandu manghju, quandu sentu qualcunu parlà, ecc.? Una volta chì avemu fattu a nostra osservazione, lasciaremu scrive a nostra sperienza nantu à un pezzu di carta. E parolle sò grandi mediatori. Femu què in tempi diversi. È quandu avemu più pratica, fighjemu ciò chì accade in u restu di u nostru corpu quandu a nostra respirazione hè alterata. Cumu sò e mo spalle, u mo collu, e mo gambe, e mo bracce, a mo faccia?

Cunsigliu:

Dacia Truveremu chì invece di finisce stanchi cun sti esperimenti, ci senteremu sorprendentemente più rinfriscati è più rivitalizzati. Inoltre, cuntattà parti dimenticate di noi stessi ci farà sente più felici. È ùn puderia micca esse altrimente, perchè a felicità ùn hè micca fora, ma in noi. Quandu ùn ci hè micca cuscenza di u nostru corpu, ùn sapemu mai veramente ciò chì sintimu. È perchè e nostre sensazioni sò prugrammate per dìci ciò chì hè impurtante per noi, esse disconnessi à volte ci face perde u nostru sensu è u gustu per a vita. Hè per quessa chì hè cusì impurtante di turnà à l'essenziali. È infine, quandu amparemu à ascultà u nostru corpu, simu megliu preparati per prevene malatie o malatie prima ch'elli diventinu serii.

da Jasmine Murga


U cuntenutu di l'articulu aderisce à i nostri principii di etica edituriale. Per signalà un errore cliccate quì.

Un cummentariu, lasciate u vostru

Lasciate u vostru cummentariu

U vostru indirizzu email ùn esse publicatu.

  1. Responsabile di i dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopu di i dati: Cuntrolla SPAM, gestione di cumenti.
  3. Legitimazione: U vostru accunsentu
  4. Cumunicazione di i dati: I dati ùn seranu micca cumunicati à terzi, eccettu per obbligazione legale.
  5. Archiviazione di dati: Base di dati ospitata da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: In ogni mumentu pudete limità, recuperà è cancellà e vostre informazioni.

  1.   leon dijo

    Mi hè piaciutu assai l'articulu. 😀